Attirare, motivare, ricompensare i collaboratori

In una politica globale umana al servizio dello sviluppo delle competenze e di nuove strategie, le aziende elaborano piani di retribuzione che stimolino la continua motivazione delle squadre e attirino i candidati.
Il pacchetto retributivo di Decathlon racchiude tre obiettivi: sostenere le strategie d’Impresa, retribuire ogni risorsa in maniera equa in relazione al valore generato, equa rispetto agli altri collaboratori e al contesto esterno (garantita attraverso il benchmark di mercato). Questo approccio tende a responsabilizzare tutti i collaboratori per continuare a garantire performance.

La volontà di Decathlon, considerando le specificità dei singoli Paesi in cui il gruppo è presente, è di estendere la condivisione del valore creato grazie all’azionariato aziendale ed avere un pacchetto retributivo globale che sia competitivo rispetto al mercato del lavoro.

La remunerazione da Decathlon, in cifre
nel 2017

In sintesi per il 2017

In 24 paesi è disponibile l’azionariato aziendale.

Uno spazio digitale interno è a disposizione dei collaboratori per comprendere meglio l’azionariato e fornire una corretta informazione.

In Italia è stato attuato un programma affinché il collaboratore sia promotore della sua retribuzione.

Il collaboratore, promotore della sua retribuzione

Da Decathlon il pacchetto retributivo risponde a dei principi di equa ripartizione tra il valore percepito individualmente e collettivamente. La retribuzione è personalizzata in funzione della performance e del Know-how del collaboratore e il valore creato collettivamente è condiviso attraverso una ricompensa (incentivi) e la partecipazione agli utili aziendali. Il pacchetto retributivo si compone di una parte fissa, una parte variabile, monetaria e non monetaria (previdenziali e pensionistiche).

In Italia nel 2016 Decathlon ha lanciato un programma che consente al collaboratore di essere promotore della propria retribuzione. Partendo dal principio che può essere complesso avere una visione chiara e corretta sulla propria retribuzione, Decathlon ha messo a disposizione dei collaboratori i dati interni ed esterni per facilitare il loro posizionamento. Inoltre abbiamo attuato un follow-up informatizzato per consentire una migliore conoscenza del pacchetto retributivo e per far valutare ai collaboratori la creazione di valore per il gruppo, per il progetto, per il negozio, per la regione ecc.

In Italia, il 65% dei collaboratori ritiene di avere uno stipendio adeguato alle proprie responsabilità.

Condividere il valore creato con l'azionariato

L’azionariato è un’opportunità per condividere un’avventura comune e partecipare attivamente alla performance finanziaria dell’Impresa. L’azionariato aziendale è uno strumento di coinvolgimento dei dipendenti nelle strategie globali e consente di comprendere meglio le risorse finanziarie aziendali. In una solida situazione finanziaria è un modo per accumulare risparmi oltre allo stipendio. L’azionariato rappresenta una risorsa aggiuntiva nella valutazione del valore globale per i talenti che vorrebbero far parte dell’Impresa.
Per aumentare la trasparenza di questa operazione nel 2017 abbiamo utilizzato degli strumenti per ottenere informazioni chiare e una migliore diffusione nelle squadre. Qualunque sia il livello di partecipazione degli azionisti, un team dedicato lavora per garantire un accesso equo alle informazioni.
Ogni collaboratore può rivolgersi ad un riferimento dell’azionariato che può spiegare dettagliatamente come funziona questo sistema. Un’animazione regolare sull’ecosistema digitale consente di semplificare e rendere l’informazione più comprensibile possibile.

L’azionariato aziendale è disponibile per i dipendenti di 24 Paesi e nei Paesi in cui la normativa non prevede la partecipazione dei dipendenti agli utili aziendali, abbiamo attuato in accordo con le autorità locali e agli organismi bancari, un sistema intermedio.